Blog

Vivere GREEN

Vivere GREEN

Vivere GREEN

Il tema della sostenibilità è sempre più attuale: siamo tutti consapevoli di quanto sia necessario ridurre il nostro impatto ambientale, sia fuori che dentro casa. Come possiamo rendere la nostra abitazione davvero ecosostenibile?

Ecco 6 idee green per la casa che ti aiuteranno a dare il tuo contributo positivo al pianeta:

1. Risparmia energia: Il risparmio energetico è uno dei modi più semplici per vivere in modo più sostenibile. Spegnere le luci e gli elettrodomestici quando non sono in uso è un ottimo inizio.  Molto importante prediligere la luce naturale, per la luce artificiale invece meglio scegliere lampadine LED che durano fino a 50.000 ore e assicurano un risparmio energetico oltre l’80% rispetto alle altre lampadine.

Se stai acquistando o ristrutturando casa, è il momento giusto per effettuare degli interventi di efficientamento energetico che ti consentano di consumare meno energia (e, allo stesso tempo, di alleggerire le bollette).

Consigliato per migliorare l’isolamento un cappotto termico, un impianto fotovoltaico per produrre energia elettrica e puntare la scelta verso un riscaldamento a pavimento con pannelli radianti, molto efficace e poco dispendioso, utile anche d’estate al posto del condizionatore.

2. Riduci, ricicla e riusa: La riduzione dei rifiuti è un altro modo importante per vivere in modo più ecosostenibile. Cerca di ridurre l’utilizzo di materiali usa e getta, come piatti e posate e differenzia con attenzione i rifiuti, poiché la raccolta differenziata sta alla base di un ciclo di gestione efficiente che consente il riciclo di diversi materiali.  Inoltre, riutilizza vecchi oggetti e mobili invece di acquistarne di nuovi. Questo non solo aiuta a ridurre i rifiuti, ma anche a risparmiare denaro.

Tra le idee green per la casa non possono mancare infine i prodotti per la cura della persona biodegradabili e possibilmente plastic free. Dallo shampoo solido alla saponetta per le mani, passando per creme corpo contenute in barattoli di latta e dischetti struccanti lavabili.

3. Acquista prodotti eco-compatibili: L’acquisto responsabile è un altro modo per essere più sostenibile. Cerca prodotti biodegradabili, privi di sostanze chimiche dannose e fatti con materiali naturali. Prediligi l’imballaggio riciclabile, evitando la plastica, e informati sulla loro provenienza ed eventuale disponibilità di certificazioni e marchi ambientali. Questo non solo aiuta a ridurre l’impatto ambientale ma anche a mantenere la salute e il benessere.

Non sempre ci prestiamo attenzione, ma anche le rifiniture della nostra casa possono essere più o meno ecosostenibili. Scegli materiali atossici, che emettano quantità ridotte di sostanze chimiche che potrebbero rivelarsi pericolose per la tua salute.

Ad esempio, se stai pensando di imbiancare casa, fallo con vernici ad acqua: l’odore non è fastidioso e l’ambiente risulterà più salubre e confortevole.

4. Usa prodotti per la pulizia naturali: Evita di usare prodotti chimici per la pulizia e scegli quelli a base di ingredienti naturali come il bicarbonato di sodio o l’aceto. Questi prodotti sono più sicuri per l’ambiente e la salute rispetto ai prodotti chimici. Inoltre, sono spesso più economici e facili da trovare.

Al giorno d’oggi esistono infatti moltissimi prodotti biodegradabili, sia liquidi che solidi. Per quelli liquidi, ti consigliamo di trovare un negozio di fiducia che li venda sfusi: puoi portare le tue bottiglie da riempire e non produrrai ulteriori rifiuti. Al posto della spugna usa la luffa naturale, e abolisci la carta assorbente usa e getta a favore di stracci e strofinacci da lavare dopo l’uso.

5. Risparmia acqua: Il risparmio idrico è un altro modo importante per vivere in modo più ecosostenibile. Ricordati sempre di utilizzare l’acqua solo quando serve, evitando mentre ti lavi i denti o ti insaponi sotto la doccia.  Molto utile anche l’installazione di sanitari con sistema dual flush – che usa diverse quantità di acqua a seconda dell’esigenza – e monta dei frangigetto su tutti i rubinetti. In questo modo, anche nel momento in cui fai scorrere l’acqua, riduci molto la portata del flusso e quindi il consumo.

Cambiando le nostre abitudini e riducendo gli sprechi, possiamo fare la differenza. In più, si possono installare riduttori di flusso ai rubinetti o valutare la predisposizione di un impianto per la raccolta dell’acqua piovana, così da non usare acqua potabile per usi come l’irrigazione del giardino.

6. Pianta piante!: Le piante sono naturali purificatori dell’aria e possono migliorare la qualità dell’aria all’interno della tua casa. E non si tratta solo di arredamento ecosostenibile! Tra le tante piante da appartamento che trovi sul mercato, puoi infatti selezionare quelle che hanno un impatto positivo sull’ambiente e sulla tua salute: per esempio la sanseveria, con le sue lunghe foglie affusolate, e l’orchidea, con i suoi incantevoli fiori, sono entrambe perfette in salotto e – soprattutto – in camera da letto. Sono infatti capaci di assorbire le sostanze inquinanti e di produrre ossigeno per tutta la notte.

Articolo scritto da Martina Bonaddio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Confrontare

Enter your keyword