Blog

Villa Vals. Dentro una montagna svizzera

Villa Vals. Dentro una montagna svizzera

Villa Vals. Dentro una montagna svizzera

Situata nell’omonimo villaggio svizzero, a fianco delle famose terme locali, Villa Vals è una combinazione perfetta di architettura e design. Completamente scavata nel fianco della montagna (si, avete letto bene!) questa bellissima villa sotterranea di 200 mq regala ai propri ospiti molta privacy ed una vista mozzafiato sulla natura incontaminata.

La villa, famosa anche col nome “The Hole” (“Il Buco”), appartiene all’architetto olandese Bjarne Mastenbroek (dello studio SeARCH), che l’ha progettata in collaborazione con l’architetto Christian Müller (dello studio CMA), con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto ambientale. La villa, infatti, è autosufficiente dal punto di vista energetico ed utilizza solo energia green.

Villa Vals e la sua storia, sono state raccontate nella serie Netflix “The World’s Most Extraordinary Homes“.

Il progetto

Per Bjarne, è stata la realizzazione di un sogno d’infanzia: costruire un rifugio sotterraneo!…oggi progettato come casa vacanze per la sua famiglia.

Trovato il luogo perfetto, c’era solo una condizione che bloccava la trattativa: doveva mantenere il tradizionale fienile presente. E la sua idea è stata geniale! Infatti, il vecchio fienile è stato trasformato nell’ingresso della casa sotterranea, tramite un tunnel in cemento lungo 22 metri, alla fine del quale ci troviamo davanti la facciata concava della villa e la vista panoramica che offre. Uno spettacolo davvero mozzafiato!

All’inaugurazione della villa, il padrone di casa si aspettava una cinquantina di persone… se ne presentarono oltre 350!

La struttura

Come abbiamo visto, la villa è raggiungibile tramite un’antica stalla Bünder grigionese, che dispone di spazio per le biciclette, tavolo da ping pong, e spazio per gli attrezzi da giardino.

La villa, costruita in cemento e pietra locale, è tagliata nel pendio e presenta un’unica facciata, di forma concava, che si apre con ampie finestre sul terrazzo e sulle montagne dall’altra parte della valle.

Si tratta di una struttura dal fascino prorompente. Infatti, l’architettura si basa molto su “ciò che si vede”. Ma è impossibile farsi un’idea di una casa sotterranea, specialmente di una come questa! L’unica cosa che si vede è un buco, quindi ci si ritrova “costretti” ad esplorarla, a viverla, invece di limitarsi a guardarla distrattamente, ed in questo modo si riesce a capirla, ad entrarci in contatto ed apprezzarla pienamente.

Sono presenti sei stanze. Al “piano terra”, se così possiamo chiamarlo, ci sono un ampio e luminoso soggiorno, una stupenda cucina a vista con zona pranzo e una camera da letto con bagno privato, tutte con accesso all’ampio terrazzo di 60 m². Ci sono poi tre spaziose camere da letto ai piani superiori, anch’esse con bagno privato.

Gli interni

La casa è stata costruita con appaltatori locali e decorata in collaborazione con una varietà di designer e aziende internazionali. I suoi design stravaganti si adattano bene alla spaziosa architettura industriale della villa.

L’elenco sarebbe lungo, ma, tra gli altri, sono stati utilizzati pezzi e oggetti di Hella Jongerius, Demakersvan, Scholten & Baijings, Marcel Wanders, Claudy Jongstra, Royal Tichelaar Makkum e Vitra Nederland.

La casa è dotata di tripli vetri, riscaldamento a pavimento in tutte le stanze e sistema di recupero/ventilazione del calore.

La terrazza è arredata con un grande tavolo, una vasca idromassaggio alimentata a legna e sedie a sdraio. Inoltre c’è anche una fontana alimentata dalla sorgente dell’hotel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Confrontare

Enter your keyword