Blog

Il Quartiere di Città Studi: Una Rivoluzione Urbana

Il Quartiere di Città Studi: Una Rivoluzione Urbana

Il Quartiere di Città Studi: Una Rivoluzione Urbana

Costruito tra il 1915 e il 1927, Città Studi comprende una vasta area nella parte nord-est della città, che si estende dal Parco Lambro fino ai confini con Segrate.

L’idea di creare il quartiere di Città Studi venne dall’architetto Luca Beltrami, che propose di utilizzare l’area per costruire abitazioni destinate alle famiglie della classe media e alle Università. Il progetto, guidato dall’amministrazione comunale, prevedeva di trasformare la zona da una terra di nessuno a una Comunità che sarebbe cresciuta al passo con i tempi. L’obiettivo principale era quello di creare un quartiere residenziale sano e vivibile, dotato di tutti i comfort necessari per soddisfare le esigenze delle famiglie.     Gli edifici furono progettati per garantire un’adeguata illuminazione naturale e un’efficace circolazione dell’aria, e vennero realizzati con materiali di alta qualità per garantire una buona isolazione termica.

Oltre agli alloggi per le famiglie, il quartiere di Città Studi ospitò anche numerose istituzioni accademiche e di ricerca, che ne fecero un centro di eccellenza in campo scientifico. Questo portò alla nascita di una vivace Comunità di studenti e ricercatori, che contribuirono ala crescita del quartiere e alla sua reputazione di luogo innovativo e dinamico.

Dopo decenni di incredibile sviluppo, Città Studi è ora uno dei quartieri più ricercati di Milano e deve appunto il suo nome alla presenza di numerose Università e istituti di ricerca scientifica, che lo rendono una zona molto attiva e vivace e ideale per gli investimenti immobiliari.

Inoltre, il quartiere ha mantenuto il suo carattere originario di zona residenziale di alta qualità, con numerose soluzioni architettoniche e urbanistiche volte a garantire la vivibilità degli spazi. Gli edifici sono stati in gran parte ristrutturati e modernizzati, offrendo un’ampia scelta di soluzioni abitative adatte a ogni esigenza.

Uno dei principali fattori alla base della rivoluzione urbana del quartiere è stato l’investimento nell’immobiliare e nelle infrastrutture, servizi pubblici e aree verdi, che hanno permesso di migliorare la qualità della vita dei residenti. La crescita della popolazione ne ha reso necessario un aumento del numero di abitazioni, con la conseguente costruzione di edifici moderni che forniscono uno standard di comfort molto elevato. Nel corso degli anni, le case sono state più volte rinnovate, fino a diventare quelle di oggi, con servizi come piscine, giardini e palestre.

Oltre ad essere un’area ben servita in termini di negozi e servizi, offre anche un ambiente molto tranquillo e rilassato. I numerosi parchi e le aree verdi presenti nel quartiere contribuiscono ad aumentare la vivibilità della zona, rendendola un luogo particolarmente adatto alla vita di famiglia.

Città Studi si basa sullo sviluppo interdisciplinare in tutti coloro che abitano il quartiere e inoltre, i vari amministratori locali, hanno contribuito con alcune proposte a vantaggio degli abitanti come ad esempio minore inquinamento acustico, maggiore parcheggio dedicato alle bici pubbliche e migliorie infrastrutturali; tutti elementi considerati fondamentali per la qualità della vita nell’area urbana.

Gaiezza Real Estate da vent’anni presidia il quartiere ed è un punto di riferimento di rilievo per le compravendite immobiliari.

Articolo scritto da Martina Bonaddio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Confrontare

Enter your keyword